Linfedema

Palazzo della Salute – Wellness Clinic è specializzato  nel trattamento del Linfedema con percorsi personalizzati e su misura.

 
medico e paziente linfedema palazzo della salute

Un punto di riferimento multidisciplinare e qualificato per il trattamento del linfedema

 Il linfedema si manifesta con un gonfiore dell’arto colpito a causa di un accumulo di liquidi. Il trattamento precoce è indispensabile per risolvere la problematica.

A Palazzo della Salute – Wellness Clinic è possibile essere seguiti da specialisti di fama internazionale con esperienza dal 1973 nel trattamento del linfedema con percorsi personalizzati e su misura in base alla gravità del problema e alle specifiche esigenze del paziente.

Trattamenti

Condizioni cliniche

Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, 300 milioni di persone in tutto il mondo, soffrono di linfedema. In quasi la metà dei casi la base è congenita, conseguente ad un’alterazione a carico dei linfonodi e/o vasi linfatici.

Nell’altra metà dei casi, l’origine può essere

  • parassitaria (le forme più frequenti sono rappresentate da infestazione da Wuchereria bancrofti presente nelle aree tropicali e subtropicali)
  • post-chirurgica (soprattutto secondaria al trattamento di diverse neoplasie in particolare del carcinoma mammario, uterino, ovarico, prostatico e del melanoma)
  • causata da problemi funzionali come nella sindrome postflebitica (correlata ad insufficienza venosa cronica) oproblematiche sistemiche (epatiche, cardiache, sindrome nefrosica)
  • post traumatica.

Quali sono i sintomi e cosa comporta

Il linfedema si manifesta con un gonfiore localizzato a un arto superiore o inferiore. Può insorgere all’improvviso e poi, eventualmente, regredire dopo il riposo notturno. Con il trascorrere del tempo, la patologia diviene cronica e la parte edematosa si indurisce, si infiamma, provocando fastidio, dolore e impotenza funzionale.

Come si cura

Il linfedema è una patologia cronica a carattere evolutivo disabilitante e ingravescente. Per questo è fondamentale inquadrarla e trattarla il più precocemente possibile. La terapia vincente è rappresentata dall’associazione sinergica di metodiche non chirurgiche (sia fisiche riabilitative manuali e/o meccaniche di drenaggio linfatico decongestionanti che farmacologiche, le quali offrono la possibilità di un miglioramento significativo) e chirurgiche.

Gli approcci chirurgici e microchirurgici permettono di ottenere risultati eccellenti e stabili a lungo termine. Negli stadi precoci della malattia, infatti, la Microchirurgia Ricostruttiva Linfatico-Venosa Multipla (MLVA) costituisce l’intervento riparativo con i migliori risultati.

Nei casi più avanzati, dopo l’intervento microchirurgico, un tipo specifico di liposuzione mini-invasiva consente di rimuovere il tessuto fibrotico e adiposo in eccesso derivante dalla stasi linfatica cronica, preservando le strutture linfatiche. Questo approccio integrato non chirurgico e chirurgico combinato garantisce il migliore risultato.